Tutte le citazioni cinematografiche fatte dai Simpson

Tutte le citazioni cinematografiche fatte dai Simpson

La serie di cartoni è una miniera di omaggi e allusioni, se non di vere e proprie riprese. Il gioco è ironico, e la citazione lascia sorridere. L’enorme quantità, però, lascia pensare che sotto, in fondo, ci sia anche un tentativo di nobilitazione, più che di ironia

Chi ama i Simpson lo sa bene: nelle loro puntate le citazioni abbondano. Ci sono riferimenti a icone americane, programmi ed eventi storici. Molte delle battute, nella traduzione, devono essere modificate, o comunque indebolite, perché le allusioni a fatti e persone dell’attualità americana rischiano di essere troppo velate e incomprensibili al pubblico internazionale. Ma il filone con cui si va sul sicuro è, come in ogni film/cartone/opera di animazione, la citazione cinematografica.

Questo video, compilato dall’utente di Vimeo Celia Gomez è stato ripreso, fatto a pezzi e rimontato in una enorme gif di tre minuti dagli utenti di Reddit. Il risultato è spettacolare: si incontrano, nel giro di pochi secondi, gli “omaggi” resi a film come Psycho, o al Padrino. O anche a Pulp Fiction, volendo esagerare.

Il gioco è un continuo scambio di battute e richiami per addetti ai lavori, ma è anche un modo per nobilitare il cartone animato, elevarlo al rango del cinema o di qualcosa che, comunque, riesce a somigliargli – o anche solo a un livello sufficiente per considerarlo e fargli il verso. Se poi si aggiunge il fatto di essere riusciti, unici in tempi non sospetti, a predire l’elezione di Donald Trump (e forse, in qualche modo, anche a provocarla), si può dire che la gara sia vinta.

Certo, come si dice qui, i tempi d’oro dei Simpson sono finiti (e nessuno ha intenzione di discutere su questo: le annate buone vanno dal 1991 al 1999). È indubbio però che continuino a macinare un buon prodotto. Se le idee funzionano, durano a lungo. Quando non ci sono, si può sempre citare qualcun altro.

Sorgente: Tutte le citazioni cinematografiche fatte dai Simpson – Linkiesta.it

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

17 − 2 =

*