Teen Wolf

-teen-wolf--source
La seconda stagione di Teen Wolf si è appena conclusa, purtroppo, lasciando però intendere che ci saranno nuovi ed eclatanti sviluppi nella prossima stagione, la quale dovrebbe debuttare sugli schermi USA a giugno, con ben 24 episodi. Sappiate che di seguito saranno riportati alcuni spoiler che riguarderanno la terza stagione e compariranno solo dopo la scritta di segnalazione.
Perché dunque parlare di Teen Wolf? Perché è una delle poche serie televisive, basate sul sovrannaturale, che abbiano avuto un senso e non siano state solo un inutile spreco di luoghi comuni e amenità splatter per amanti dell’orrido. La mia vena polemica si scatena con il più noto e decisamente sopravvalutato True Blood, serie tv che trovo veramente ignobile e invedibile, soprattutto per il fatto che è stata totalmente snaturata la linea iniziale data da Charlaine Harris, autrice della collana originale. Mi hanno soppresso Moonlight (altro telefilm basato sui vampiri), ritenendolo poco appetibile e preferendo quel minestrone di assurdità proposto nella pseudo saga di Sookie Stackhouse… scusate, sto divagando, ma quando mi viene in mente True Blood… mi si allungano i canini dalla rabbia!
Ma torniamo al decisamente più accattivante Teen Wolf.
In breve la fiction si basa, così com’è ovvio supporre dal titolo, sul protagonista (un sedicenne di nome Scott McCall) che, essendo stato morso da un lupo mannaro, si trasforma a sua volta e questo fatto da vita a una serie di situazioni che finisco per coinvolgere tutta la comunità in cui vive. La serie nasce come l’evoluzione televisiva del film Voglia di vincere del 1985 ed è rivolta soprattutto a un pubblico giovanile, ma non troppo, miscelando quel giusto tocco di romanticismo adolescenziale con tinte più forti date comunque dalla licantropia e dalla natura dei vari personaggi. Le scene horror non sono eccessivamente macabre e le parti più scabrose vengono comunque mitigate dall’abbondante ironia e simpatia di alcuni protagonisti. In sostanza, questo teen drama si presenta come un prodotto piuttosto azzeccato, abbastanza fuori dagli schemi e ben equilibrato. In un’epoca in cui per attirare audience sembra essere necessario imbottire gli episodi con scene di sesso spinto, piuttosto che di linguaggi scurrili e sangue versato a secchiate, Teen Wolf, almeno fino a ora, si è rivelato essere un buon prodotto televisivo, adatto anche per essere visto in compagnia dei nostri figli (quelli dai tredici in su… tanto per capirci).
– Spoiler –
Come già anticipato prima, di seguito vengono riportate le voci di corridoio, molte già confermate, che interessano la terza stagione di Teen Wolf e che anticipano alcune novità.
La prossima stagione vedrà sicuramente scomparire uno dei co-protagonisti della serie. L’attore Colton Haynes, l’antipaticissimo (ma bravo) Jackson, non è riuscito a trovare un accordo soddisfacente con la produzione e questo ha prodotto la momentanea spaccatura contrattuale. Tuttavia, dato che il personaggio (appunto Jackson) è invece salvo, nel senso che non lo hanno soppresso definitivamente, c’è da pensare che in seguito potrebbe tornare, se verranno soddisfatte le richieste d’ingaggio proposte dal manager di Haynes. Confermato invece il ruolo di Daniel Sharman (Isaac), che è stato promosso a series regular, pertanto dovrebbe essere presente per tutta la prossima serie. Inoltre, nei prossimi episodi assisteremo ad una vera e propria carneficina, pare infatti che vi siano più morti nelle prime dodici puntate della terza stagione, che in tutte le altre due stagioni messe assieme… e questa la dice lunga sullo scontro che avverrà fa il branco di alfa che giunge in città (tra cui una donna di nome Kali e una coppia di gemelli maschi) e i nostri protagonisti. Scott (il nostro Teen Wolf, l’attore Tyler Posey) dovrà affrontare il suo nuovo ruolo di leader, mentre Stiles (Dylan O’Brien, il suo migliore amico) si ritroverà a investigare sulla scomparsa di Erica (Gage Golightly) e Boyd (Sinqua Walls) fin dai primi episodi. Per quanto riguarda Allison (Crystal Reed) e suo padre dovranno seguire un periodo di redenzione, soprattutto per riprendersi da quanto accauto nella loro famiglia nella scorsa stagione, fatti culminati con la morte della madre e il tradimento di nonno Gerard. Lydia (Holland Roden) a modo suo farà parte del “branco” di Scott e avrà speciali capacità. In un’episodio saranno trasmessi alcuni flashback in cui avremo a che fare con un giovane Derek Hale (Tyler Lee Hoechlin) e scopriremo perchè solo alcuni licantropi hanno gli occhi blu.
Insomma… c’è di che farsi venire l’acquolina in bocca.

 

Related Post

2 thoughts on “Teen Wolf

  1. true blood non si può proprio vedere! Non che i libri della Harris fossero particolarmente interessanti, ma la serie che ne hanno tratto è decisamente ridicola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

diciotto + 4 =

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.