Pompei edizione DVD

di Giancarlo Ibba

Pompei

E’ un film senza grandi pretese, a parte l’intrattenimento dello spettatore. Non annoia, ma neppure avvince. La trama non brilla mai per originalità e, anzi, sfrutta stereotipi e cliché narrativi già collaudati in pellicole ben più note del passato. L’eruzione del Vesuvio è il “deus ex machina” che nel finale risolve la situazione, ma per gran parte del tempo il minaccioso vulcano fa solo da sfondo alle vicende amorose e gladiatorie dei protagonisti. Insomma, non si tratta di un classico “disaster movie”, bensì di un classico “peplum” con catastrofe e catarsi in epilogo. Buono il cast di contorno, pur se usato poco, come Kiefer Shuterland (un po’ troppo gigione nei panni del villain di turno). Curiosa la scelta del protagonista maschile, muscoloso, prestante, eppure privo del carisma del gladiatore. Viene infatti surclassato dal gigantesco compagno di arena Atticus. Nel terzo atto profluvio di effetti speciali (non tutti ben riusciti) spettacolarizzano l’eruzione del Vesuvio e la conseguente distruzione di Pompei. Controcorrente e, in un certo senso, sorprendente il corrusco finale.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

13 + quindici =

*