Le brutte cose che stanno succedendo a “Ghostbusters”

Le brutte cose che stanno succedendo a “Ghostbusters”

Sta per uscire il reboot del famosissimo film del 1984, con protagoniste quattro donne di cui una nera: da mesi riceve insulti offensivi sessisti e razzisti

Ghostbusters – il reboot del famosissimo film del 1984 su una squadra di “acchiappafantasmi” – è nei cinema statunitensi dal 15 luglio e uscirà in quelli italiani il 28 luglio: negli ultimi giorni si sta parlando molto di una brutta storia che ha coinvolto l’attrice Leslie Jones, che interpreta una delle acchiappafantasmi. Jones ha ricevuto molti messaggi sessisti e razzisti su Twitter: le sono state mandate immagini di scimmie e immagini pornografiche, e sono stati creati dei falsi screenshot in cui sembrava che l’attrice avesse scritto dei tweet omofobi. Jones ha pubblicato gli screenshot di alcuni tweet offensivi e qualche ora dopo Twitter ha definitivamente sospeso l’account di Milo Yiannopoulos, editor di tecnologia del sito conservatore Breitbart e uno dei più attivi nell’insultare Jones. Il 19 luglio Jones ha comunque deciso di “lasciare” Twitter; il suo account c’è ancora, ma l’ultimo tweet dice: «Stanotte me ne vado da Twitter, triste e con tate lacrime. E tutto questo solo perché ho fatto un film. È lecito odiare il film ma la merda che mi è arrivata addosso oggi… è sbagliato». Prima di annunciare l’intenzione di non scrivere più tweet Jones aveva circa 197mila follower, ora ne ha 260mila.

Sorgente: Le brutte cose che stanno succedendo a “Ghostbusters” – Il Post

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 + diciannove =

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.