Into the wild, Edizione Blu-ray

di Giancarlo Ibba
Ispirato dal bel libro di Jon Krakauer (basato a sua volta su una tragica storia vera), Sean Penn produce, scrive einto-the-wild-blu-ray dirige una pellicola coraggiosa (per gli standard di Hollywood), riuscendo a descrivere perfettamente gli ultimi anni di vita del giovane protagonista, Christopher McCandless. Quest’ultimo è un ragazzo come tanti, intelligente, sensibile e tormentato, che molla tutto e si mette a vagabondare su e giù per gli Stati Uniti, alla ricerca di qualcosa di irraggiungibile… la verità. Trova la pace in un autobus abbandonato nel mezzo del nulla, in Alaska, sogno di libertà estrema e meta finale del suo peregrinare. Durante il viaggio incontra parecchie persone, figure paterne, materne, sbandati, eccentrici, poveracci, anziani solitari e una ragazza dagli occhi inquieti (la bella Kristen Steward, qui al suo esordio, gestita da Penn offre una buona prova del suo acerbo talento). Era una trama difficile da trasporre in immagini, senza cadere nella retorica e nel patetismo. Invece, Penn, riesce a convincere anche lo spettatore più scafato e indurito nell’animo (come il sottoscritto), evitando le trappole del melodrammatico, grazie anche alla splendida interpretazione del protagonista, un Emile Hirsch perfettamente calato (anche fisicamente) nel ruolo di McCandless alias Alexander Supertramp. Nonostante la durata, tutta la visione fila via liscia, sostenuta da tanti bei paesaggi e musiche azzeccate. Alla fine ci si commuove anche un po’. Soltanto 2 premi Oscar, ampiamente meritati.
Il Blu-ray presenta un’immagine di buon livello, con un po’ di grana dovuta alle scelte del regista. L’audio italiano è inferiore a quello originale, specie nei dialoghi, ma risulta gradevole all’ascolto.
Il comparto extra è molto interessante, con parecchie interviste e aneddoti sulla produzione non semplice della pellicola.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

18 + dieci =

*