Godzilla, Edizione Blu-Ray

di Giancarlo Ibba

Questo ennesimo remake di “Godzilla” è uno di quei tipici blockbuster degli ultimi tempi che parte bene, sbanda Godzillaal centro e finisce fuori strada nel finale. Le premesse per fare meglio c’erano: un regista dotato di un buon occhio, effetti speciali all’avanguardia, un budget faraonico. Poi, però… si sbaglia il cast (a parte Bryan Cranston) e, da un certo punto in poi (segnalato dall’apparizione del cane coraggioso, della bambina dai grandi occhioni e del bambino in pericolo), la sceneggiatura comincia a perdere colpi, piegandosi ai dettami del film catastrofico per famiglie e rifugiandosi nei cliché più beceri del genere. Assurdità incredibili minano la sospensione della credulità dello spettatore, instillando più di un dubbio sulle capacità logistiche e belliche della US Army (perché trasportare in treno le testate nucleari fino a San Francisco? A che serve piazzare cecchini sui tetti per contrastare Godzilla e gli altri due MUTO’s? Sottomarini non pervenuti? Perché evacuare per forza i civili attraverso il Golden Gate? etc…). Nonostante tutto questo, c’è qualche buona sequenza e il ritmo è abbastanza sostenuto. Certo che la battaglia notturna tra i mostri e un vedo-non vedo che penalizza il già moscio finale. Nota di demerito per la gestione di un attore del calibro di Ken Watanabe, in questa pellicola costantemente imbambolato e dai movimenti rallentati. Non parlo neppure dello scialbo protagonista, decisamente fuori parte. In definitiva, in termini di puro intrattenimento, ho preferito di gran lunga il “Godzilla” di Emmerich. Il Blu-Ray presenta una buona, ma non eccelsa qualità video, forse a causa delle troppe scene notturne. Discreto l’audio. Extra un po’ ripetitivi, tranne l‘esaustivo Making Off.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 × uno =

*