Come si fa fantascienza originale spiegato dal regista di Arrival

Come si fa fantascienza originale spiegato dal regista di Arrival

Come si crea oggi un film con alieni credibile, nuovo e pieno di dettagli inediti nelle parole del regista di Arrival, che sta lavorando a Blade Runner 2

di Gabriele Niola

Denis Villeneuve è conosciuto principalmente per Sicario, tra poco più di un anno poi ancora più persone lo conosceranno perché porterà al cinema il sequel di Blade Runner. Ora però ha appena finito Arrival, il suo primo film di fantascienza, e l’ha presentato alla Mostra del cinema di Venezia.

Questo regista francocanadese in realtà viene dal cinema d’autore, era una scoperta di Cannes che poi Hollywood ha catturato (e lui ben lieto si è lasciato catturare). Prima con il film indipendente Enemy (un oggetto strano non lontano dalla fantascienza) e poi con il più strutturato e bellissimo thriller Prisoners, si è fatto notare anche nel cinema di genere. Ora Arrivalè la sua prima grande occasione, almeno fino all’uscita di Blade Runner 2.

La storia è quella di una linguista che viene prelevata dall’esercito quando 12 astronavi aliene atterranno sul nostro pianeta. Una di queste è sul suolo americano e per conto degli Usa spetta a lei entrare dentro e cercare di capire come comunicare con loro, l’obiettivo è capire cosa siano venuti a fare prima che qualche generale dal cannone facile non decida che è il momento di attaccarli o prima che loro non attacchino noi.

Arrival è fantascienza di suspense e di grandissima speculazione, roba da appassionati, un film che sogna con i piedi per terra, si diletta con la scienza e i ragionamenti mentre imbastisce uno scenario il più plausibile possibile.

Proprio da questo, dallo studio dietro la lingua e il linguaggio alieno siamo partiti per capire che idea abbia questo regista della fantascienza.

Sorgente: Come si fa fantascienza originale spiegato dal regista di Arrival – Wired

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

uno × 3 =

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.