Category Recensioni

Noah, oltre gli effetti speciali… niente

Noah, oltre gli effetti speciali… niente

di Renata Morbidelli

Il 17 Aprile è andato in onda il film Noah su Paramount Channel. La presenza di Russel Crowe e di Anthony Hopkins nel cast e la grande pubblicità che gli era stata fatta quando uscì al cinema 3 anni fa, hanno spinto sull’acceleratore della mia curiosità fino a portarmi a volermelo guardare.
Il film inizia con Noè (Noah) bambino che sta per ricevere una speciale benedizione dal padre. Proprio mentre l’uomo sta per toccarlo con la pelle di un serpente e nominarlo ultimo discendente della stirpe di Set, arriva un manipolo di cavalieri che uccidono brutalmente il padre. Nella scena successiva troviamo Noah (Russel Crowe) già adulto, sposato e con tre figli: Sem, Cam e Jafet. Un sogno catastrofico lo avvisa di un’imminente d...

Leggi articolo

Ho guardato Kong: Skull Island, la più grande boiata mai filmata

Ho guardato Kong: Skull Island, la più grande boiata mai filmata

Il secondo capitolo sui giga bestioni è una delusione, tra King Kong che fa il wrestling e Samuel L. Jackson che fa Samuel L. Jackson

Fuori tempo massimo, ho deciso di lasciar perdere per una sera tutte le serie tv che sto seguendo per dedicarmi al relax, nella sua accezione per nerd di una certa età, e ho guardato Kong: Skull Island, il film di Jordan Vogt-Roberts che intende essere il secondo capitolo del reboot della saga dei bestioni iconici, iniziata con Godzilla nel 2014.

Le premesse per una serata pizza, birra e effetti speciali mirabolanti c’era tutta: il film mi è stato presentato come un Apocalypse Now! con King Kong, e suona come una proposta che non si può rifiutare, invece sono rimasto...

Leggi articolo

Fast & Furious 8 recensione: Dom Toretto passa al lato oscuro


Fast & Furious 8 recensione: Dom Toretto passa al lato oscuro

di Letizia Rogolino

Quando pensiamo di aver visto tutto sul grande schermo, Dom Toretto e la sua squadra riescono sempre a stupirci con un nuovo capitolo del franchising Fast and Furious. Il 13 Aprile arriva al cinema Fast & Furious 8 (titolo originale The Fate of the Furious) scritto da Chris Morgan e diretto da F. Gary Gary, che inizia una nuova trilogia di film a tutta velocità.

Dom (Vin Diesel) e Letty (Michelle Rodriguez) sono in luna di miele a Cuba, ma la pace termina in breve tempo quando Cypher, il nuovo villain interpretato da Charlize Theron, coinvolge il leader del gruppo nei suoi piani, costringendolo a collaborare con il lato oscuro...

Leggi articolo

Underworld: Blood Wars, tentativo interessante per gli amanti del genere

Underworld: Blood Wars, tentativo interessante per gli amanti del genere

Da evidenziare che per la prima volta in questa serie dietro la camera da presa vi sia una regista

di Marco Castelli

Lo scrittore spagnolo Javier Cercas ha scritto, nel suo libro “Soldati di Salamina”, come “la novella è forma, e perciò non esistono temi esauriti, ma forme esaurite di affrontarli.” Stante che un discorso relativo alla filmografia può solo vedere rafforzata questa opinione (basti il riferimento al recente La La Land) si potrebbe, fedeli a questa affermazione, dare una chance al quinto e forse ultimo capitolo di Underworld. Purtroppo in questa franchise il senso di pesantezza nei temi e nelle scene si rivela in realtà per tutta la durata del film.

Abbiamo visto licantropi misteriosi ed affascinant...

Leggi articolo

La Cura dal Benessere, il megaflop che non è un film, è un sequestro di persona

La Cura dal Benessere, il megaflop che non è un film, è un sequestro di persona

Come sentirsi sequestrati per due ore e mezzo al cinema. Basta andare a guardare l’ultimo lavoro di Gore Verbinski. Una versione della Montagna Incantata di Thomas Mann mischiata col blockbuster style che vi farà venire voglia di scappare. Esattamente come al protagonista della pellicola

Sedetevi, fate un bel respiro, bevetevi un bicchiere d’acqua. Andrà tutto bene, avete solo perso due ore e mezza del vostro tempo davanti al film più imbarazzante del 2017. Capita. È successo a voi, come alla sottoscritta. Ma nel caso in cui non vi siate ancora avventurati nel vostro cinema di fiducia prendendo un biglietto per La Cura dal Benessere, sedetevi, fate un bel respiro, bevetevi un bicchiere...

Leggi articolo