Al cinema con soli due euro ogni secondo mercoledì del mese

Al cinema con soli due euro ogni secondo mercoledì del mese

Dal 14 parte Cinema2day, iniziativa promossa da Mibact, produttori ed esercenti

Al cinema con soli due euro ogni secondo mercoledì del mese. E’ Cinema2day, l’iniziativa che partirà il 14 settembre e che il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, ha presentato alla Mostra del cinema di Venezia. “E’ un modo di avvicinare le persone alla magia della sala. Un conto è vedere un film in tv o in un tablet. Un conto è vederlo in una sala, nella magia che hanno vissuto generazioni e generazioni, ed è una tradizione che purtroppo molti giovani hanno perso”.

“Con una monetina si entra al cinema, una famiglia di quattro persone con 8 euro. E’ importante e può riavvicinare le persone alle sale e offrire la possibilità di vedersi i film in prima visione a soli due euro”.

Cinema2day è stato promosso dal Mibact insieme a produttori, distributori ed esercenti cinematografici. E Franceschini è convinto del successo dell’operazione, nata sulla scia del musei statali gratuiti nella prima domenica del mese, una promozione che ha fatto crescere gli incassi e ha riportato la gente al museo. Soprattutto le famiglie.

“Stiamo approvando una legge importante per il cinema dopo anni di attesa, con più risorse, che aiuta le produzioni italiane e la ristrutturazione delle sale, stiamo facendo un lavoro come sistema e questa iniziativa è stata fatta da produttori, distributori, esercenti, governo. Penso davvero che ci sia bisogno di fare quello che è avvenuto per i musei: la prima domenica del museo gratuita, non solo porta centinaia di migliaia di persone al museo, ma ha aumentato anche il numero dei visitatori dei musei che ci tornano a pagamento”.

Sorgente: Al cinema con soli due euro ogni secondo mercoledì del mese. Dal 14 parte Cinema2day, iniziativa promossa da Mibact , produttori ed esercenti | Prima Comunicazione

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.