Crea sito

C’era una volta la sala cinematografica o c’è ancora?

1480063676_gradisca-noel4-1000x600

C’era una volta la sala cinematografica o c’è ancora?

Da una parte l’esperienza dell’home cinema e dall’altra la possibilità di vedere contenuti su più piattaforme stanno mettendo in crisi “il tempio della settima arte”. Vale ancora la pena sedere in sala e fare parte del pubblico?

di Claudia Catalli

C’era una volta la sala cinematografica, luogo magico a metà tra il sacro e il profano a disposizione di un’intera collettività, come di una sola persona.
C’era una volta, e per molti di noi c’è ancora. Vi abbiamo raccontato qui cosa sta accadendo al cinema italiano, ora riflettiamo sulla sua “sede”: quale è il luogo di fruizione ideale del prodotto audiovisivo nel 2016? La sala cinematografica, tradizionalmente intesa, ha ancora un senso?

Sono quesiti che un ...

Leggi articolo

Vedozero²: il film collettivo interamente girato dagli studenti palermitani con i loro smartphone

Videozero

Vedozero²: il film collettivo interamente girato dagli studenti palermitani con i loro smartphone

100 ragazzi di Parlemo che hanno raccontato la loro vita attraverso il loro smartphone. Andrea Caccia presenta il suo nuovo film collettivo.

di Sandro Giorello

Domani sarà presentato al FilmMaker Festival di Milano, Vedozero² il nuovo film di Andrea Caccia. È la seconda parte di un progetto pedagogico che vuole stimolare i ragazzi a prendere consapevolezza del linguaggio audiovisivo. Per un intero annoscolastico 100 studenti di tre istituti superiori di Palermo hanno filmato quello che volevano, raccontando le loro giornate e creando un bellissimo esempio di film collettivo. Abbiamo intervistato il regista Andrea Caccia.

Come è nato il progetto Vedozero²?
Vedozero² parte dal mio intere...

Leggi articolo

The Strain mostra i vampiri per ciò che sono: schifose sanguisughe

1480073685_vampiro-the-strain

The Strain mostra i vampiri per ciò che sono: schifose sanguisughe

È il merito di una serie tv, oggi alla sua terza stagione, che si discosta dalla figura del vampiro “anemico e tormentato” alla Twilight per rilanciarlo nelle sue spoglie originali di mostro che angoscia e ripugna

di Lorenza Negri

Sono orripilanti, mostri semicoscienti dalla pelle livida e trasparente e dalle enormi e viscide lingue a proboscide, zombie raccapriccianti e fotofobi che si nascondono nelle fogne come ratti e anelano solamente a nutrirsi di sangue umano. I vampiri (strigoi) di The Strain hanno poco in comune con le seducenti creature della notte assetate di sesso di True Blood o con i lunari e depressi giovanotti che brillano come una palla da discoteca di Twilight. Sono veri vampiri...

Leggi articolo

La classifica definitiva dei film Disney degli ultimi 30 anni

disney-classifica

La classifica definitiva dei film Disney degli ultimi 30 anni

Scelti ed elencati in base alla media delle recensioni ottenute dai critici, con risultati tutt’altro che scontati

Rotten Tomatoes – uno dei più grandi e famosi siti di recensioni di film al mondo – ha fatto la classifica di tutti i film Disney degli ultimi 30 anni: sono trenta, dalla Sirenetta in poi. Non è una classifica stilata in base ai gusti del sito: è fatta partendo dal “Tomatoemeter“, un parametro che valuta quanti tra i più importanti critici professionisti hanno fatto una recensione positiva del film. Rotten Tomatoes vuol dire “pomodori marci”, in riferimento alla vecchia usanza di tirare verdure – e quindi anche pomodori – agli attori di teatro ritenuti scarsi...

Leggi articolo

Westworld, 5 teorie che potrebbero spiegare la serie tv

1479828289_teorie-westworld

Westworld, 5 teorie che potrebbero spiegare la serie tv

Un articolo pieno di spoiler su Westworld (attenzione!) che vi offrirà spunti di riflessione. Perché lo show di Joy e Nolan, ormai, è un rompicapo globale

di Marina Pierri

[attenzione: seguono spoiler giganteschi su Westworld se non siete in pari con la messa in onda]

Westworld è un giocattolo diabolico. Appassionati della serie di tutto il mondo, quotidianamente, investono parte del loro tempo nell’impossibile tentativo di comprensione di quel che appare, a tutti gli effetti, un rompicapo globale.

Potrà non essere per tutti (certo, c’è sempre chi chiede molto meno a un prodotto di intrattenimento), ma la serie tv di Jonathan Nolan e Lisa Joy raccoglie l’eredità di Lost e JJ Abrams, il cinema – ovviamente – dei fratel...

Leggi articolo